Nuovo illuminismo - Nuovo illuminismo

Nuovo illuminismo di Domiziana Giordano

RSS Feed

Il Burqua nel DNA bis

Burqua

Ieri sera, dopo aver visto l'intervista alla D'Addario nella trasmissione di Santoro mi sono resa conto che avevo scritto una stupidaggine nel mio ultimo “articoletto” pubblicato su questo blog, quindi ripubblico l'articolo con delle variazioni. Avevo infatti difeso l'indifendibile donna, non avendo realizzato quanto la sua mentalità fosse la stessa di Papi. La sua battaglia contro il premier è stata scaturita da un sentimento di vendetta e non da etica politica. Mi ero sbagliata. Mannaggia. Questo però non fa che avvalorare la mia tesi.

Una donna  in tv con la D maiuscola ieri sera c'era, e bella tosta. L'ottima Concita De Gregorio.
Peccato vedere la sua intelligenza sprecata per contrastare un collega, Belpietro, che più che un giornalista sembra un politico che difende il suo padrone. Peccato anche il suo far parte di un partito che annovera nelle sue file Binetti e compagnia bella.

il burqua nel DNA.

Assunto n. 1: le donne italiane hanno il burqua nel DNA.
Assunto n.2: la Chiesa dorme sogni tranquilli perchè ha il pieno sostegno delle donne.
Assunto n.3: il termine“sinistra” non è altro che “Democrazia Cristiana di sinistra”. La sinistra in Italia è stata sconfitta.
Parafrasando il titolo del film dei fratelli Cohen si direbbe “questo non è un paese per donne”. Le donne sono SPARITE, come nei fumetti dove si vede un nuvoletta e accanto la scritta “PUFF!”  L'ottica clericicale appartiene anche al PD che silentemente approva la rimonta della Chiesa e dei suoi valori oscurantisti.
Dove sono finite queste donne di sinistra? Occupate a riordinare la casa nel loro gratificante lavoro di casalinghe? In qualche parrocchia a prendere l'ostia? In giro per la città a fare shopping? Si ritrovano per il tè delle 17 a parlare male delle ognipresenti donne della destra? Ma dove sono finite? Anche questa volta è colpa della stampa che non pubblica le loro dichiarazioni? Questione di auto-censura da parte delle testate?



Commenti

Occupate a riordinare la casa nel loro gratificante lavoro di casalinghe? In qualche parrocchia a prendere l'ostia? In giro per la città a fare shopping? Si ritrovano per il tè delle 17 a parlare male delle ognipresenti donne della destra? A guardare stupidi programmi in tv? A stare sempre con i figli con i mariti per lo più assenti..come ai "vecchi" tempi? A cercare l'ultimo modello di telefonino o automobilina? Fare finta di esser moderne e spregiuducate con i figli.. per "aggiornarsi" e non sentirsi retrò? 8 sì... Ma quello che più turba..invece.. è il complice silenzio degli uomini. Dove possono trarre la forza le donne? Da quali media, culture, politiche, ideologie... ormai? Dall'istinto e dalla natura..forse? No.. Non è così. Hai detto bene.... La Sinistra non è altro che una dc di sinistra.. e non solo per le ingerenza della chiesa, ma per un livello generale di de-cadimento culturale, critico... Coraggioso. Amo riportare le parole che Pasolini pronunciava nel 1962.. quasi..ormai.. 50 anni fa... Come passa il tempo.... "L'Italia sta marcendo in un benessere che è egoismo, stupidità, incultura, pettegolezzo, moralismo, coazione, conformismo... Essere laici, liberali, non significa nulla, quando manca quella forza morale che riesca a vincere la tentazione di essere partecipi a un mondo che apparentemente funziona, con le sue leggi allettanti e crudeli. Non occorre essere forti per affrontare il nuovo fascismo nelle sue forme pazzesche e ridicole: occorre essere fortissimi per affrontarlo come normalità, come codificazione, direi allegra, mondana, socialmente eletta, del fondo brutalmente egoista di una società." No... Domiziana.. Non c'è nulla di nuovo sotto il sole. Non temere il peggio. Ma peggio... non aspettarti neppure il meglio E te lo dice uno che a 50 anni non si è mai sposato... Né ha mai voluto figli. Che non ha l'auto e neanche ha mai preso la patente. Girando per Milano in bici. E senza neppure il televisore... Che è voluto sempre restare...ultimo.. senza malattie da carrierismo. Ma per tutto... si paga un prezzo. Le vere eresie sono (anche) queste. Buona Notte... cara +Massimo+
Massimo, quant'è limpida l'idea di Pasolini e quanto non compresa e sconfitta!